I principi della bioedilizia: l'esempio del centro austriaco di holzius

centro austriaco di holzius

Con la crisi climatica che attanaglia tutto il mondo non si può certamente non pensare di adeguare anche i principi dell'edilizia a quelli dell'ecosostenibilità per tutelare l'ambiente e cercare di non inquinare con nuove costruzioni. Ci sono diverse aziende in tutta Italia, ma anche in Europa che hanno sposato questi principi. Una su tutte è holzius. Questa azienda fondata nel 2005 è situata nel Parco Nazionale dello Stelvio, in Val Venosta. Alla base della sua filosofia vi sono i principi green sulle costruzioni. Vediamo insieme il suo ultimo progetto e quali sono le linee guida di tale azienda che ha realizzato fino a oggi, più di 600 costruzioni in Italia e in Europa.

 

holzius e il vademecum per la bioedilizia

holzius è una delle aziende più note e apprezzate quando si parla di bioedilizia. L'azienda realizza progetti che riguardano soprattutto la creazione di spazi abitativi che durino per generazioni. Alla base della sua filosofia vi è l'uso di prodotti completamente naturali come il legno massello. Inoltre, sposa un sistema di costruzioni green e stabile. Negli edifici targati dall'azienda, le pareti e gli elementi in legno massiccio, privi di colle e parti metalliche, si basano sulla realizzazione di un tassello in legno con bordi a coda di rondine. Tale sistema è brevettato e, insieme alle giunzioni a pettine e incastri, usa l’antica tecnica di avvitatura con cavicchio filettato in legno.

Questo assicura stabilità, ecosostenibilità e bellezza estetica.

Vale anche la pena ricordare che Holzius usa solo legno proveniente da foreste certificate PEFC (Programma per il Riconoscimento degli schemi di Certificazione Forestale) che rappresenta un sigillo di qualità ecologica.  Infine, predilige l'uso di “legno lunare”, legno tagliato cioè durante le fasi di luna calante previste dal calendario forestale, per preservare l'ambiente. Scopriamo insieme una delle ultime opere dell'azienda Holzius che sposa in pieno tali principi della bioedilizia.

 

Bioedilizia e legno

 

Bioedilizia, l'esempio del nuovo centro fisioterapico “bewegungsFELD”

In Austria, Holzius nel corso degli ultimi mesi ha realizzato un nuovo centro terapeutico che vuolke raggiungere come obiettivo il benessere fisico e psicologico. Il centro sorge a Faistenau, in provincia di Salisburgo. Ai piedi del massiccio delle Alpi Austriache, il nuovo centro fisioterapico “bewegungsFELD” è in piena sintonia con la natura circostante. L'edificio è stato realizzato da un progetto dello studio m3-ZT dei fratelli Mösl.

 

Le caratteristiche del centro austriaco

Il centro fisioterapico “bewegungsFELD” ha le pareti in gesso naturale di argilla e due terzi di pareti in legno a vista. I tipi scelti sono l'abete rosso e il pino cembro, che con la loro naturale bellezza sono in grado di garantire calma e benessere.  La struttura si sviluppa su tre livelli. Punto di riferimento dell’intero edificio, la torre di arrampicata che trovate dal piano terra fino al tetto. È un'unità completamente insonorizzata, a colonna e realizzata in modo che le sue vibrazioni non possano trasmettersi alle altre stanze dello stabile. Per quanto riguarda ancora i materiali, la parte esterna è ricoperta da larice segato grezzo che protegge il centro dagli agenti atmosferici. Corona il titolo di “green building”, la presenza di una pompa di calore ad aria e di un sistema fotovoltaico, rendono il centro energicamente autonomo. Insomma, un vero e proprio gioiello che vale la pena visitare e ammirare, nonché prendere come esempio per la realizzazione di strutture sempre più green e innovative. 

 

Il centro fisioterapico bewegungsFELD

 

Categoria